La zuppa inglese un tradizionale dolce , generalmente assemblato con i biscotti, a Villa alle Grazie è tornato alle origini e la vede realizzare con :

un buon Pan di Spagna fragrante , una crema pasticcera di soli amidi  , un delicato alchermes .

Per un Pan di Spagna meringato da preparare almeno il giorno prima :

300 gr di Albumi

350 gr di Zucchero semolato

6 gr di scorza di limone

300 gr di tuorli

150 gr di farina 00

150 gr di fecola

Lavorazione , montare gli albumi con lo zucchero e gli aromi , a montata stabile aggiungere i tuorli a filo ed infine a mano ( per non scomporre la montata) le polveri setacciate .

Versare in una tortiera con anelli e cuocere a 170°/180° per circa 20/25′

per la Crema pasticcera con gli amidi

1 l di latte fresco

200gr di zucchero semolato

8 tuorli

50 gr di amido di riso

50 gr di amido di mais

aromi a piacere

Lasciare bollire il latte , nel frattempo,  in una bastardella , si lavorano i tuorli con lo zucchero , non è necessario montare la massa , poichè si smonterebbe con l’aggiunta del latte caldo .

aggiungere le polveri setacciate , e solo quando il latte sarà ben caldo , se ne  aggiunge un mestolo nella massa . Possiamo , evitato lo shock termico, versare tutto il composto nel restante latte e portiamo a bollore e cottura.

NB è molto importante utilizzare una frusta a maglie strette , il movimento di frusta deve essere tanto incisivo quanto delicato; non troppo lento( per evitare grumi indesiderati)  ma neanche centrifugato( o  la crema impazzisce ) .

A cottura ultimata , versare la crema nella bastardella  perchè possa raffreddare ed essere utilizzata per la farcitura . Se vogliamo fare la crema al cioccolato : alla crema pasticcera ancora calda aggiungiamo del cioccolato 70% a scaglie , lavorare con una marisa e lasciar raffreddare anch’essa.

NB. il raffreddamento deve avvenire in abbattitore o per chi non lo possiede in frigorifero, ricordando di mescolare la crema spesso , per accelerare il raffreddamento e legare gli amidi alle proteine dell’uovo.

 

Quando i nostri preparati sono pronti iniziamo la farcitura del Pan di Spagna , precendemente tagliato in 3 dischi , e utilizzando l’anello della tortiera. Porre  un primo disco sul fondo , imbibire con l’alchermes , stendere uno strato di crema pasticcera,  alternato con un disco di pan di Spagna e  uno  di crema al cioccolato, finire con l’ultimo disco che potrà essere decorato con ciuffi di crema e, scaglie di cioccolato , mandorle tostate , tutto ciò che potrebbe dare una piccola sensazione di croccantezza!

 

alla prossima ricetta Dotto !!

 

 

La Zuppa Inglese a Modo Mio

3 pensieri su “La Zuppa Inglese a Modo Mio

  • agosto 21, 2017 alle 11:38 am
    Permalink

    Sono stato il beta taster (non ho sbagliato a digitare… 🙂 ) della zuppa inglese di Villa alle Grazie.
    Posso dire che non è solo a modo di Daniela, ma è anche a modo mio!!
    Dopo una serie di violenze che questo povero dessert ha subito negli anni (destrutturato, analcolico, dietetico) finalmente Villa alle Grazie lo riporta all’onore della gloria con quel pizzico di originalità che contraddistingue la cucina di Daniela.
    Da gustare!!

    Rispondi
    • agosto 21, 2017 alle 12:40 pm
      Permalink

      Grazie Beta Tester !

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *